web analytics

Silk Road Part 1 – Kyrghizistan: 24/05 – 1/06/2020

L’Assemblea dei soci ha deciso il nuovo viaggio per la primavera 2020…andremo in Kyrghizistan!

E’ così che si scrive? Non lo sappiamo, ma abbiamo capito benissimo di cosa stiamo parlando.

Se il significato di estremo può riassumersi in una parola, quella parola, definitivamente, è il paese dell’Asia centrale che più di ogni altro incarna le fantasie e i sogni dei bikers più impavidi.

Nove giorni di piste sulle montagne del Tien Shan, e poi la Via Della Seta; il misterioso caravanserraglio di Tash Rabat; il lago Song Kol, a più di 3000 metri di altitudine, e infine Osh, l’avamposto nella Valle di Fergana, dove intere carovane trovavano rifugio dopo aver attraversato una delle catene monuose più impervie di tutta la Via della Seta.

La Silk Road di Hic Sunt Leones non poteva iniziare in maniera più entusiasmante: il Kyrghizistan!

Attenzione

I viaggi di Hic Sunt Leones sono organizzati rispettando i contenuti e le prescrizioni della L.R. 86/2016, art. 98.

Da Sapere

Viaggio NON con moto propria; mezzi in loco

Numero massimo di moto: 7 (fino a 14 partecipanti)

Cos’è

Che altro aggiungere? E’ un’avventura meravigliosa, sfiancante, ricca di soddisfazioni. Un viaggio in una terra sconosciuta ai più, una terra che è stata definita l’incrocio perfetto tra Mongolia e Nepal: Alte montagne, praterie infinite, yurte candide nel verde smeraldo, laghi cristallini, piste che serpeggiano e si perdono nel nulla. La mèta ideale per chi cerca l’avventura con la A maiuscola.

Dove si corre

Da Osh, la seconda città del paese, fino alle montagne del Tien Shan, per poi arrivare al lago di Song Kul ed infine lambire il confine cinese a Tash Rabat, per poi tornare ad Osh attraverso la famosa Valle di Fergana, oasi di campi coltivati circondata da vette innevate.

Quando si corre

La prima edizione della Silk Road Part 1 si correrà dal 24 maggio al primo giugno 2020

Con cosa si corre

Con le inossidabili Yamaha XT 660R

Quanto costa

La quota di partecipazione alla Silk Road Part 1: Kyrghizistan è di 1750 euro per il pilota, e di 1500 euro per il passeggero, e comprende:

  • volo a/r Roma / Osh
  • Uso della moto per l’intera durata dell’evento
  • Sistemazione in hotel categoria superior in camera doppia e in yurta da tre o quattro posti

La quota invece non comprende:

  • transfer da/per l’aeroporto
  • l’assicurazione di viaggio – obbligatoria (ci si può aggregare alla polizza che stipula l’associazione al prezzo indicativo di 80 euro / partecipante – dipende dalle condizioni della compagnia, che varia di anno in anno)
  • pasti e bevande
  • carburante
  • eventuali multe o sanzioni
  • eventuali pedaggi stradali
  • tutto quello non incluso ne “la quota comprende

Iscrizioni

Per iscriversi alla Silk Road Part 1: Kyrghizistan dovrai metterti in contatto con Hic Sunt Leones, chiamando Jacopo al 3888421439 o scrivendo una mail a hicsuntleones.fi@gmail.com. Le iscrizioni terminano IMPROROGABILMENTE 50 giorni prima della partenza.

Pagamenti

La quota di partecipazione all’evento dovrà essere versata con tre bonifici separati; uno al momento dell’iscrizione, pari al 30% del costo totale, uno pari al 40 % al momento della firma della liberatoria e il restante 30% al momento del briefing pre partenza che avverrà circa un mese prima del giorno x in luogo da definire, tendenzialmente presso la sede dell’associazione, sita in provincia di Firenze. Chi non può partecipare al briefing riceverà per posta raccomandata la liberatoria da firmare e sarà sua cura rispedire la copia per l’associazione con le stesse modalità. Il saldo avverrà comunque contestualmente al briefing pre partenza tramite bonifico bancario.

Logistica e varie

  • Abbigliamento: a “cipolla”. Temperato nelle zone poco elevate e a Osh; decisamente continentale e montano per tutto il resto del viaggio. Consigliato abbigliamento specifico protettivo e in materiale idoneo.
  • Strade: 20% asfalto in discrete o sufficienti condizioni; 80% sterrato con piste montane di difficoltà da moderata a difficile.
  • Tappe: tutte abbastanza contenute a livello di chilometri per poter godere appieno dei panorami offerti e soprattutto per gestire con calma le situazioni di difficoltà di percorrenza che inevitabilmente si presenteranno.

Accompagnatore per questa edizione:

Jacopo Brazzini

Highlights

  • Osh
  • Catena del Tien Shan
  • Caravanserraglio di Tash Rabat
  • Lago Song Kul
  • Strada di Moldo-Ashuu

Programma definitivo:

  • Domenica 24 maggio – partenza da Roma
  • Lunedì 25 maggio – arrivo ad Osh, sistemazione in hotel, visione e prova delle moto, visita della città
  • Martedì 26 maggio – Osh / Kazarman – Km 260 (asfalto + pista)
  • Mercoledì 27 maggio – Kazarman / Song Kul Lake – Km 180 (pista)
  • Giovedì 28 maggio – Song Kul Lake / Naryn – Km 160 (pista + asfalto)
  • Venerdì 29 maggio – Naryn / Tash Rabat Caravanserraj – Km 120 (pista)
  • Sabato 30 maggio – Tash Rabat Caravansseraj / Kazarman (pista + asfalto)
  • Domenica 31 maggio – Kazarman / Osh – Km 260 (asfalto + pista) – restituzione delle moto
  • Luned’ 1 giugno – partenza per Roma, arrivo nello stesso giorno