web analytics

Armenian Trail terza edizione: il Caucaso in moto – 1/8 giugno 2023

ATTENZIONE!

I viaggi di Hic Sunt Leones sono organizzati rispettando i contenuti e le prescrizioni della L.R. 86/2016, art. 98.

Da sapere

Viaggio NON con moto propria; mezzi in loco

Numero massimo di moto: 7 (fino a 14 partecipanti)

Cos’è

L’Armenian Trail è un viaggio grandioso tra panorami mozzafiato nel mezzo del Caucaso, praticamente l’intera Armenia da nord a sud.

Dove si corre

Da Yerevan fino al confine georgiano, passando dalle vette del monte Aragats fino al magnifico lago Sevan.

Quando si corre

L’edizione 2022 dell’Armenian trail – il Caucaso in moto si correrà dal 18 al 25 settembre, sempre che questo maledetto Covid non ci faccia scherzi

Con cosa si corre

Yamaha Xt 660, Yamaha Xt 660R Tenerè, Honda Transalp 700

Auto passeggeri e di supporto: Su richiesta con prezzo da definire

Quanto costa

La quota di partecipazione all’Armenian trail – il Caucaso in moto è di 1750 euro per il pilota e 1500 euro per il passeggero, e comprende:

  • Volo a/r Bologna / Yerevan via Vienna e viceversa (previste, compatibilmente con le date, partenze da Roma o Milano con supplemento da definire e a discrezione dell’organizzazione)
  • Uso della moto per l’intera durata dell’evento
  • Pernottamento in hotel di categoria superior in camera doppia (per la camera singola è previsto un supplemento)

La quota invece NON comprende

  • L’assicurazione di viaggio – obbligatoria
  • transfer da/per l’aeroporto
  • carburante
  • eventuali multe o sanzioni
  • eventuali pedaggi autostradali
  • ingresso ai monumenti
  • tutto quello non compreso in “la quota comprende”

Le iscrizioni

Per iscriversi all’Armenian Trail – il Caucaso in moto dovrai metterti in contatto con Hic Sunt Leones, chiamando Jacopo al 3888421439 o scrivendo una mail a hicsuntleones.fi@gmail.com. Le iscrizioni terminano IMPROROGABILMENTE 50 giorni prima della partenza.

Pagamenti

La quota di partecipazione all’evento dovrà essere versata con tre bonifici separati; uno al momento dell’iscrizione, pari al 30% del costo totale, uno pari al 40 % al momento della firma della liberatoria e il restante 30% al momento del briefing pre partenza che avverrà circa un mese prima del giorno x in luogo da definire, tendenzialmente presso la sede dell’associazione, sita in provincia di Firenze. Chi non può partecipare al briefing riceverà per posta raccomandata la liberatoria da firmare e sarà sua cura rispedire la copia per l’Associazione con le stesse modalità. Il saldo avverrà comunque contestualmente al briefing pre partenza tramite bonifico bancario.

Logistica e varie

  • Abbigliamento – leggero con scarpe o sandali comodi per girare a piedi o in città; adatto ad un clima come quello autunnale italiano per la guida. Consigliato portare tuta antipioggia.
  • Benzina – la voce che più influisce sulle finanze; costa circa 80 centesimi al litro
  • Strade – tutte in discrete condizioni, guida impegnativa nei centri abitati per la concentrazione di uomini, animali, carretti, motorini e bighelloni; guida lenta nelle interprovinciali e interstatali per la presenza di qualsiasi cosa che sbuca dal nulla
  • La gente – semplicemente fantastica. Se partirete con un po’ di pregiudizi dovrete ricredervi in poco tempo. Troverete un popolo simpatico, francamente curioso, disponibile al colloquio e gioviale. Capiterà spessissimo di essere coinvolti in dialoghi surreali, con l’armeno che parla russo con un accento incomprensibile, e l’italiano che tenta di rispondere e farsi capire esclusivamente aumentando il volume della voce.

Accompagnatore per questa edizione:

Highlights

  • Yerevan
  • Khor Virap
  • Orbelian caravanserai
  • Dilijan
  • Arevatsag canyon
  • Lago Sevan

Outline del viaggio

  • difficoltà: facile/impegnativo
  • adatto per passeggero moto: si
  • altezza massima raggiunta: 3250 metri – Kari lake
  • distanza totale: 1700 km
  • partenza: Yerevan
  • arrivo: Yerevan

Programma definitivo

  • Giorno 1 (1 giugno) – partenza da Bologna*, arrivo a Yerevan alle prime ore del giorno successivo – * possibilità di partenze da Roma o Milano compatibilmente con le date e con supplemento da definire, comunque a discrezione dell’organizzazione
  • Giorno 2 (2 giugno) – Sistemazione in hotel, presa in carico delle moto, visione e prova delle stesse, visita della città – pernottamento: Yerevan
  • Giorno 3 (3 giugno) – Yerevan / Gyulagarak – via Echmiadzin, Monte Aragats, Kari lake – pernottamento: Gyulagarak
  • Giorno 4 (4 giugno) – Gyulagarak / Sevan – via Lori Berd, Sanahin, Carahunge – pernottamento: Sevan
  • Giorno 5 (5 giugno) – Sevan / Tatev via Jermuk, Vorotan Pass, Orbellian Caravanseraj – pernottamento: Tatev
  • Giorno 6 (6 giugno) – Tatev / Areni via Noravank, Areni Caves. Degustazione vini armeni nella città di Areni – pernottamento: Areni
  • Giorno 7 (7 giugno) – Areni / Yerevan via Khor Virap; rientro a Yerevan, restituzione delle moto, serata libera – pernottamento: Yerevan
  • Giorno 8 (8 giugno) partenza per Bologna* – *possibilità di ritorno verso Roma o Milano compatibilmente con le date, con supplemento da definire e comunque a discrezione dell’organizzazione